"FOOD DISTRIBUTION | della guerra e del turismo"

Progetto e light design a cura di Davide Scognamiglio e Daniele CipriNapoli Teatro Festival Italia.

Con il patrocinio morale della IV municipalità di Napoli e con la collaborazione degli abitanti di Vico Maiorani e di Emmedue Emmeduesrl e DTS Lighting

Una strada, un vicolo, da studiare nei movimenti e nelle abitudini dei suoi abitanti per concepire un disegno luci che miri a creare geometrie e a scorgere dettagli. Una fotografia cinematografica che abbia come soggetto la quotidianità con i suoi segni: gli abitanti che ci vivono, nel bene e nel male, dentro e fuori le case e un pubblico accomodato a guardare la vita.
Food distribution è una riflessione cinica e poetica sull’uomo spettatore di se stesso.
Il nuovo progetto di Davide Scognamiglio e Daniele Cipri con tutto lo staff di ManoValanza e i partecipanti al workshop sulla luce. Vede la partecipazione di maestri della direzione della fotografia e del disegno luci, Giuseppe Lanci e Pasquale Mari.

Guarda il video in HD:

https://vimeo.com/278909043

Videomaker Daniele De Stefano

Interviste di:
Daniele De Stefano
Giuseppe Riccardi
Loredana Antonelli

 

«“Food distribution” era l’incomprensibile espressione in lingua straniera che compariva scritta a mano su di un cartello nei pressi di Piazza del Plebiscito a Napoli nell’immediato dopoguerra.
“Food” è la comprensibile parola che oggi compare sempre più spesso a Napoli, città che sembra infine riconoscere la propria vocazione turistica. Sessanta anni dopo la guerra, la città si svuota per fare spazio ai visitatori: case vacanza, ristoranti, negozi e street food creano una dimensione impersonale che la fa somigliare ad altre città turistiche e di passaggio, ingabbiando in stereotipi sterili un tessuto culturale vivo.
Intorno all’evoluzione del significato che la parola “food” ha assunto nel tempo muove la riflessione da cui prende spunto il nostro lavoro di ricerca.»

Scatti realizzati in Analogico

Con la partecipazione di: Fulvio Ambrosio, Loredana Antonelli, Marzia Bertelli, Federica Cioce, Lucia De Luise, Daniele Giuseppe de Stefano, Carla di Feo, Fabio Faliero, Ugo Fonti, Annabella Langella, Ivano Leone, Giuseppe Riccardi, Bruna Ricci, Tommaso Vitiello, Andreas Zampella, Filippo Zoccoli.

Staff Tecnico: Benedetta Parenti-Organizzazione, Sebastiano Cautiero-Capo elettricista, Desideria Angeloni, Adriana Folieri.

FOODISTRIBUTION | AMNISTIA 2019

 

E' un progetto che si origina dalla necessità di uno sguardo, attento e delicato, su chi siamo, dove e con chi: uomo che guarda l’altro uomo, come un orizzonte, come un panorama. Il lavoro si propone come riflessione multidisciplinare sull’evoluzione dei luoghi e del significato a essi attribuito. Già realizzato nell’edizione 2018 del NTFI e conclusosi con l’illuminazione di Vico dei Maiorani, FOODISTRIBUTION quest’anno si avvale dell’apporto della ricerca scientifica in studi urbani condotta da Emiliano Esposito, e si arricchisce della componente teatrale a cura di Adriana Follieri.
Si prevedono, oltre l’evento del 30 giugno, due laboratori artistico/pratici: LUCE (10-19 giugno), che partendo dalla geografia dei luoghi, coinvolge alcuni dei più importanti direttori della fotografia italiani e che culmina con la realizzazione del disegno luci per lo spettacolo site-specific Amnistia; TEATRO SOCIALE E DI COMUNITÀ (15-29 giugno), che in dialogo con il laboratorio sulla luce e partendo dal coinvolgimento diretto della popolazione che attualmente abita il Rione De Gasperi (Ponticelli, quartiere di Napoli) culminerà con la realizzazione dello spettacolo site-specific Amnistia, per la regia di Adriana Follieri.

Scatti realizzati in analogico 2019